Frittelle di riso

Chianti cuisine on your table

INGREDIENTI
Riso                             500 g
Latte                            ½ litro
Zucchero semolato       6 cucchiai
Uvetta                          70 g
Uova intere                   3
Tuorli                            2
Farina                           3 cucchiai
Limone                         1
Lievito in polvere           1 bustina
Zucchero a velo             q.b.
Olio per friggere (mais?) q.b.
Tenete a portata di mano anche dell’acqua calda.

PREPARAZIONE
Mettete in una pentola il latte, lo zucchero, il riso e il limone tagliato a rondelle. Fate cuocere a fiamma bassa per venti minuti, mescolando continuamente. Ora aggiungete l’uvetta che avrete fatto riposare in acqua tiepida almeno trenta minuti. Questo serve per ammorbidire l’uvetta, ma anche per ripulirla bene dal suo conservante (metabisolfito di potassio). Se durante la cottura dovesse essere troppo asciutto, avrete aggiunto acqua calda, a piccole dosi. Togliete dal fuoco e versate in una ciotola. Quando sarà raffreddata abbastanza potete togliere le fette del limone e controllare se non fosse scappato qualche seme (che dovrete togliere). A questo punto mescolate la farina al riso raffreddato, le tre uova intere, i due tuorli e una puntina di lievito. Mescolate bene il tutto. Se il composto dovesse risultare troppo liquido aggiungete ancora farina. Ora scaldate abbondante olio in una padella non molto alto, ma larga.
Ogni frittella che friggerete avrà le dimensioni del quantitativo raccolto con un cucchiaio. L’olio è pronto quando è veramente molto caldo. Le frittelle devono rimanere a galla sull’olio, se affondano vuol dire che la temperatura non è ancora raggiunta, o che ne avete messe troppe per cui l’olio ha subito un raffreddamento. Quando raggiungono il colore dorato toglietele immediatamente con una schiumarola, depositandole su carta da cucina per far depositare l’olio in eccesso. Spolverate con zucchero a velo e servitele calde. Se non riuscite a mangiarle tutte, saranno buone anche fredde!!

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

On Key

Related Posts

Usiamo cookies per fornirti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito